MINDFULNESS TIME

I ritmi di lavoro e di vita odierni, rendono difficile la conciliazione tra le nostre necessità e attitudini individuali e quanto ci viene richiesto a livello professionale e sociale. La pratica della Mindfulness, rappresenta un valido e concreto aiuto nell’affrontare, o meglio “attraversare”, problematiche difficoltà della vita quotidiana, in quanto aiutando le persone a rimanere nel momento presente, rinforza la capacità di rispondere alle esigenze e circostanze del momento con maggiore equilibrio e centratura.

Vediamo alcuni aspetti che creano maggiore difficoltà e che possono essere condizionanti per il benessere psicofisico:

  • Mancanza di separazione netta tra lavoro e altro: si torna a casa e si continua a lavorare, con il cervello e con il telefono. Smartphone e internet hanno fatto uscire il lavoro dai confini degli uffici-luoghi di lavoro, riducendo o eliminando la separazione casa-lavoro-hobby-altro…
  • Multitasking, è un bene o un male? Fare più di una cosa alla volta riduce l’attenzione e aumenta la superficialità dei contenuti. Essere coscienti e concentrati su un argomento principale permette di analizzarlo, risolverlo e introdurre creatività nella soluzione.
  • Distrazioni multiple e continue, come tenerle a bada? Le distrazioni nel mondo lavorativo attuale sono in aumento costante, occorre essere consapevoli che alcune sono appunto “distrazioni” e vanno trattate come tali. L’uomo è un animale assetato di informazioni e si lascia trasportare senza una meta e senza sosta, ma subire informazioni senza comprenderle ed analizzarle non ha valore aggiunto, sapere qualcosa solo per il solo “gusto” di saperla è inutile.
  • Nella giornata lavorativa, il lavoro non ha fine temporale: ovvero non riusciremo mai a fare tutto quello che potremmo o a chiudere tutte le pratiche aperte, quindi vanno fatte delle scelte. Occorre essere coscienti e centrati nel saper dire di no in base alle priorità e non in base alle esigenze temporali.
  • Immersi nella frenetica quotidianità, si fa fatica a trovare la “passione”, ovvero l’aspetto del piacere nel fare le cose, ci vuole coscienza e allo stesso tempo creatività, per alimentare la nostra necessità quotidiana di soddisfazione nel fare qualcosa.

Numerosissime ricerche e studi scientifici di livello internazionale, hanno infatti validato l’efficacia e utilità della mindfulness in molteplici ambiti, quali:

  • Riduzione di stress, ansia e depressione,
  • Riduzione di aggressività e impulsività;
  • Rinforzo dell’autostima;
  • Miglioramento dell’intelligenza emotiva (riconoscimento e gestione gestione delle emozioni) e dell’empatia
  • Miglioramento della capacità di orientarsi verso soluzioni funzionali e produttive (problem solving);
  • Maggiore apertura mentale e prontezza nell’affrontare il cambiamento e le fasi di transizione;
  • Incremento della capacità di circoscrivere problemi e criticità alla realtà contingente;
  • Maggior propensione ad attingere alla propria creatività nella gestione e risoluzione di conflitti;
  • Miglioramento abilità comunicative;
  • Miglioramento dell’attenzione e concentrazion in ambito scolastico e professionalee.

In ogni sessione impareremo insieme com attingere alle Tue risorse positive, recuperando energia, a beneficio del Tuo equilibrio interiore e psicofisico, riscoprendo il piacere di esprimere il Tuo potenziale e, quindi, di viverti pienamente.

Per maggiori informazioni contattare:

mail: info@paolatorti.com

mobile:+39 338 8986571

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.