La luce dentro

Verità e luce sono due parole che spesso camminano insieme.

Fare luce dentro di noi e stare nella verità significa anche imparare a osservare e accogliere con compassione e gentilezza emozioni e stati d’animo più scomodi e difficili che talvolta si affacciano dentro di noi: amarezza, delusione, senso di inadeguatezza, rabbia.

Se osservate e accolte in modo sano e obiettivo, le nostre emozioni più scomode possono infatti diventare in realtà il filo di Arianna che ci conduce nelle profondità dell’anima, negli anfratti più nascosti, a comprendere le radici originarie e spesso molto antiche dei nostri disagi, per poterli integrare.

Portare luce “dentro” potrà tradursi così nel guardare con coraggio e compassione dove nasce ad esempio il profondo bisogno di sentirsi amati e accettati dagli altri prima che da noi stessi e a riconoscere le aspettative, le proiezioni e i meccanismi che mettiamo in moto in funzione di questo bisogno.

Portare consapevolezza in noi consentirà anche di uscire da giudizi e sensi di colpa per comprendere e prendere atto che sotto gli stati d’animo più scomodi e destabilizzanti, come ad esempio la rabbia, si nascondono spesso una profonda tristezza e sofferenza, che chiedono ascolto: da noi stessi in primis.

Portiamo nutrimento e amore alla nostra relazione con noi stessi iniziando a muovere il primo passo: accettarci nei nostri momenti più bui e di fragilità e permettere così alla luce che è dentro di noi di emergere.

Dal Cuore l’augurio di un Felice Solstizio Estivo di Consapevolezza e Luce.

Per info sui Percorsi di Consapevolezza e Crescita Personale contattare:

info@paolatorti.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.