Auguri Senza Filtri

“Sono felice e grato/a che tu ci sia nella mia vita”

“Grazie per tutto quello che hai fatto e che fai per me”

“Tu per me sei una persona speciale”

“Ti voglio bene così come sei”

“Ho capito di aver sbagliato e mi dispiace. Ti chiedo scusa”.

Parole che esprimono sentimenti autentici e sinceri, ma che (troppo) spesso teniamo per noi dando per scontato che il nostro interlocutore “tanto lo sa”. Ma anche se lo sa (e comunque non sempre è così), perché non pronunciarle queste parole, guardando negli occhi la persona a cui sono destinate?

Magari insieme ai Tanti Auguri che accompagnano questi giorni di festa.

Invece di inoltrare tanti messaggi tutti uguali, diciamo poche parole autentiche e veramente sentite, che raccontano chi siamo.

Credo che uno dei modi più belli, sani e significativi per accogliere il nuovo anno, sia quello di andare oltre i filtri del condizionamento personale e sociale, provando a superare, un passo alla volta, l’autogiudizio, le paure e i blocchi che impediscono di esprimersi pienamente.

Anche questo significa dare pieno valore al tempo che abbiamo a disposizione e quindi alla nostra vita.

Esprimiamo la nostra gratitudine, non limitiamoci soltanto a provarla e a tenerla per noi, ma diamole spazio e voce. Proviamo anche a osservare noi stessi e i nostri comportamenti prima di puntare il dito verso l’altro: il rammarico e le scuse autentiche che consentono di crescere, nascono anche e soprattutto da questo.

Dal cuore, un abbraccio grande colmo di amore e gratitudine.

Felice 2024 di autenticità e chiarezza!
Paola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *